Chiesetta di San Michele

Chiesetta di San Michele

La chiesetta di San Michele o semplicemente chiesa longobarda è un edificio religioso che sorge nel comune di Caldogno, in provincia di Vicenza.

Eretta in epoca longobarda, è stata più volte distrutta e ricostruita tanto che non è chiaro quanto, della struttura originaria, sia effettivamente rimasto. Un tempo non vicina al cimitero, con il tempo le è stato costruito attorno per spostarlo dalla chiesa di San Giovanni Battista, l’attuale chiesa parrocchiale.

La chiesa è completamente circondata dal cimitero che fu spostato lì il 30 agosto 1809 dal sito precedente, ovvero attorno alla chiesa parrocchiale, dopo che venne esteso anche in Italia l’editto napoleonico di Saint-Cloud che vietava la sepoltura nei luoghi abitati. I continui lavori del cimitero, dovuti alla sistemazione e all’arrivo di nuovi defunti, alzarono il livello generale del cimitero e la chiesetta si trova ora a circa 70 cm sotto il livello del terreno.

La muratura è abbastanza eterogenea dovuta probabilmente al fatto che sono stati usati materiali di recupero. I vari materiali, che vanno da mattoni grezzi a piccoli cubi di pietra, sono legati da strati di malta abbondante.

La porta principale presenta un concio che funge da architrave lungo 125 cm e alto 22 cm al centro e 17 cm ai lati. È il principale elemento di datazione dell’edificio.

Oltre alla porta principale nel lato ovest è presente una porta secondaria sul lato sud di forma rettangolare all’interno e arcuata a tutto sesto all’esterno. La finestra visibile è stata eseguita dopo la costruzione primitiva. Le uniche altre fonti di illuminazione sono tre finestrelle a doppio sguancio nell’abside e una finestrella ovale sopra l’entrata.

 

fonte: Wikipedia

2018-09-13T22:30:49+00:00